Comunicazione e marketing: dal logo alla pubblicità, come creare una campagna di comunicazione efficace?

Come creare una campagna di comunicazione? Cosa scrivere? Quali sono i colori da scegliere?  Quali font bisogna usare  per lo slogan? come si crea un logo ''vincente''? Queste sono solo alcune delle tante domande che i neofiti si pongono quando devono creare una campagna di comunicazione per la propria azienda o per la propria attività commerciale (la stessa cosa, con i dovuti distinguo, può valere anche per Istituzioni,partiti politici o personaggi pubblici) ovviamente la soluzione migliore per creare una campagna di comunicazione sarebbe quella di affidarsi ad agenzie specializzate ma se proprio non potete eccovi qualche consiglio utile. Come abbiamo detto più volte, e non ci stancheremo mai di ripeterlo, prima di tutto dovete partire dalla creazione di una strategia comunicativa. Il primo passo per creare una buona strategia comunicativa è legata all'acquisizione delle informazioni ed alla conoscenza dell’azienda (del partito o del personaggio pubblico) che vi ha ingaggiato ( budget disponibile, contesto, esigenze, caratteristiche generali, peculiarità, criticità, analisi specifiche, ecc. ); in seguito avrete bisogno di raccogliere una serie di informazioni relative al target  al quale volete rivolgervi (le cosiddette caratteristiche socio demografiche),dopo aver acquisito le informazioni generali, potrete iniziare a stilare un piano strategico in base ai dati raccolti. Questo processo vi consentirà di individuare le soluzioni migliori per il vostro progetto (creazione del logo o del messaggio più adatto, analisi del social media mix più performante, individuazione del target di riferimento,scelta  delle priorità  e razionalizzazione dei costi, ecc.). Dopo la stesura del piano strategico potrete iniziare col secondo step: lo sviluppo della campagna di comunicazione. Nella seconda fase dovete coniugare l’aspetto quantitativo con quello qualitativo, in questo stadio del processo di comunicazione dovrete sviluppare tre - quattro idee creative (senza mai dimenticare le caratteristiche del target e del brand, emerse nella prima fase del lavoro) che siano in grado di colpire il vostro pubblico di riferimento, creando empatia, coinvolgimento e possibilmente forti emozioni (sappiamo che prima di sviluppare le vostre idee avete guardato, letto ed ascoltato tante cose che vi sono piaciute - foto, video, campagne pubblicitarie coinvolgenti, lavori creativi, campagne di content marketing estremamente emozionanti, musiche e testi splendidi,ecc. -  e vorreste ispirarvi ad esse, ma ora è arrivato il momento di scegliere in modo razionale ed oggettivo, quindi non in base a ciò che piace di più a voi, ma in base a ciò che  potrebbe piacere di più al pubblico). Rammentate, in questa seconda fase dovrete individuare  tre - quattro idee creative e  concentrarvi su di esse, pensare di riuscire a gestire e portare a compimento più di quattro idee potrebbe essere deleterio per voi e per la vostra campagna di comunicazione, un ultimo consiglio prima di passare alla terza fase del piano di comunicazione; non enfatizzate eccessivamente il vostro prodotto e cercate di trasmettere emozioni reali e positive cercando di creare una sorta di simbiosi tra consumatori e brand ( maggiore è la simbiosi che creerete, maggiore sarà il successo della vostra campagna di comunicazione). Passiamo ora ad un altro step; quando sviluppate le vostre idee creative ricordatevi di scegliere immagini, musiche di sottofondo e linguaggi, in tutti i sensi, che oltre ad essere belli e coinvolgenti, si adattino alle caratteristiche del brand e del vostro target. Inoltre,cercate di essere realisti e sinceri (il pubblico non crederà mai che un’utilitaria possa avere le stesse caratteristiche e prestazioni di una fuoriserie), a tal proposito, le informazioni individuate nella prima fase del  percorso vi saranno estremamente utili;   Infine, l’ultimo passaggio, la scelta del media mix più efficace ed il monitoraggio  (come vedete, ancora una volta, avrete bisogno dell’ analisi svolta inizialmente sul target di clienti e sulle caratteristiche del brand) in base alle caratteristiche del target che volete raggiungere, scegliete i canali e gli orari più adatti per pubblicizzare la vostra campagna. Monitorate costantemente  l'andamento della vostra campagna di comunicazione, sia prima del lancio, sia in itinere,  in questo modo saprete quali sono i punti di forza della campagna e quali i punti da modificare. Per approfondire leggete anche: Il potere dei social network, come i social influenzano le nostre vite